L’importanza dei Tiri di Prima.

 .

Analizziamo l’ importanza dei Tiri di Prima nel Gioco del Biliardo all’Italiana

conteggi matematici

Ricordando il mio passato, anche io, come magari chi si avvicina per la prima volta al Gioco del Biliardo, davo grande importanza al Gioco di Sponda sempre studiando i vari conteggi per i Tiri, le uscite per colpire nel punto giusto la biglia avversaria.
Pensavo anche che diventando più bravo dei miei avversari di allora nel Gioco di Sponda piuttosto che nei tiri di prima avrei facilmente vinto la maggior parte delle partite con loro e, realizzando “colpi difficili”, avrei anche dimostrato il mio valore nel Gioco.

Quarta_Magenta2009 campione nei tiri di prima

Ma più studiavo e peggio era … giocavo con un avversario che giudicavo mediocre e perdevo sistematicamente.

Io mi sforzavo di arrivare sulla biglia dopo 3 o 5 sponde, magari facendolo bene, e lui, ogni volta che vedeva biglia, realizzava sempre tantissimi punti.

Si, ogni tanto lasciava biglia nei tiri di sponda ma io che non ero preparato  nei tiri di prima  non riuscivo ad approfittare di questo vantaggio.
Io facevo 2 punti di 5 sponde di calcio, bravo… bravo e lui 8 o 10 punti di raddrizzo o di sfaccio … insomma non riuscivo.

Fu allora … sempre troppo tardi comunque, che iniziai ad allenarmi seriamente sui tiri di prima, all’ inizio su quelli fondamentali, sfaccio, raddrizzo, giro, traversino e così via cercando prima la massima realizzazione e una volta capito il meccanismo giusto, anche alla forza da dare nel colpo ed al posizionamento della mia biglia.
E così, gli allenamenti per il Gioco di Sponda diminuivano ma diventavo sempre più forte nei tiri di prima.
Vi racconto questo perché chi si avvicina al Gioco del Biliardo è maggiormente attratto da quelli che sembrano tiri spettacolari, che fanno applaudire gli spettatori, che ci convincono di essere più bravi … invece purtroppo non è così.
Studiamo i Tiri di Seconda fino ad eseguirli molto bene ma ricordatevi che i punti si fanno quando si vede la biglia ed è con la realizzazione di più punti possibile che si vincono le partite, non con un Calcio a 5  Sponde che realizza 4 punti e ci lascia di traversino !

Quindi seguite bene quello che stiamo facendo adesso per lo Studio dell’ Angolo 50 ma allenatevi sui Tiri di Prima, i più importanti, quelli che vi fanno realizzare più punti.

Tanto anche se vi allenate su un “cappello di prete” o altro che non capiterà spesso in partita, anche se non realizzate in quel momento non pregiudicherà la resa complessiva, studiate i colpi che possano realizzare più punti possibile.
E allenatevi sulla forza da dare nei tiri di prima … anche se avrete visto le partite dei vari Campioni di Biliardo, quante volte realizzano su un raddrizzo e rimangono a loro volta di raddrizzo o di sfaccio ?

Anche loro sbagliano molto nelle rimanenze ma poco nella realizzazione dei tiri di prima … e così si vince !

Grazie per avermi seguito.favicon rosso

cuori nerop.s. se però una donna che sta guardando la vostra partita vi interessa, cercate Tiri Spettacolari … anche se perderete sicuramente avrete fatto colpo su di Lei con i vostri

“Colpi da Campione” … eh eh eh !

sono il migliore

Riporto il video di un famoso incontro tra   Cifalà e Zito  dove vedrete una finale di partita bellissimo con Tiri di Prima.

di: biliardohouse

Permalink

4 Responses to L’importanza dei Tiri di Prima.

  1. bi bi says:

    Ciao Federico, sono d’accordo con te per quello che scrivi.
    La quantità di palla, e quindi una corretta impostazione per arrivare al punto preciso da colpire, sono fondamentali nel gioco.
    Ho già iniziato a trattare questo argomento in

    http://www.biliardoitaliano.it/scuola-di-biliardo-allitaliana-il-punto-di-mira/

    ma deve, come tu dici, essere completato e analizzato a fondo.
    Potresti partecipare anche tu con i tuoi consigli, suggerimenti o anche spiegare quale possa essere per te il metodo migliore per arrivare a questo obiettivo.
    Magari possiamo realizzare un articolo approfondito insieme se ti va.
    Ciao, grazie, Roberto

    puoi contattarmi su: robertogriscenko@biliardoitaliano.it

  2. fede says:

    Bisogna familiarizzare con i punti palla da colpire. Bisognerebbe trattare questo argomento che insieme a steccata e forza sono alla base del tiro di prima.

  3. bi bi says:

    Ciao Vincenzo, grazie per partecipare.
    E’ vero, solo che chi vuole imparare si dedica troppo ai tiri di calcio e trascura la cosa più importante!
    Comunque è anche vero che se abbiamo dei Sistemi molto precisi per i tiri di seconda potremmo più facilmente andare anche a punti.
    Quindi, alleniamoci per fare strage di birilli quando vediamo biglia pensando però anche alla rimanenza!
    E continuiamo a studiare dei validi sistemi per i tiri di sponda.
    Ciao Roberto

  4. Vincenzo says:

    Ciao Roberto, hai ragione, i tiri di sponda devono servire solo per uscire da situazioni di palle non a vista, ma se vediamo palla bisogna fare strage di birilli!
    Ciao. Vincenzo