Biliardo all’Italiana – Goriziana – Acchito a biglia libera

Vediamo insieme come eseguire al meglio il classico acchito a biglia libera con la battente a scendere.

Una buona scelta di tiro per evitare un rimpallo sempre in agguato con l’acchito di colpo: anche se è un colpo che denota insicurezza, e l’avversario lo nota,  eseguiamolo quando siamo costretti ad una buona copertura.

Il tiro di acchito a biglia libera va eseguito preferibilmente senza effetto, provando il colpo varie volte fino ad ottenere una buona soluzione per la discesa della battente.

Un colpo eccessivo rallenta la nostra biglia, il colpo in testa la frena sulla sponda corta.

Diamo per esercitarci un primo colpo a seguire molto morbido ma con la forza delle due passate e mezzo.

La considerazione della corsa della biglia avversaria è questa:

dobbiamo passare preferibilmente sul filotto di prima passata cercando un piccolo errore sul birillo da 8 esterno rispetto a noi.

Questo perché se passiamo di prima intenzione sul birillo da 8 (punti) vicino a noi, la biglia avversaria, con l’effetto che riceve dal colpo della battente, tenderà a chiudere ulteriormente.

Pertanto non aspettiamoci di passare al centro del castello dopo il primo birillo di prima passata.

Vediamo in particolare cosa succede.

acchito goriziana a scendere

Siamo in linea con il secondo diamante sulla lunga; dobbiamo stare molto attenti al brandeggio e quindi alla posizione del corpo. Assicuriamoci pertanto di effettuare il brandeggio perfettamente lineare verso il punto della battente che vogliamo colpire.

Analizziamolo insieme :

colpendo la biglia avversaria leggermente sulla sua sinistra (l’esempio chiaramente è per i destri) imprimiamo alla stessa  biglia avversaria una rotazione verso destra.

Se passa di prima intenzione sul birillo da 8 vicino a noi (evidenziato di giallo nel disegno), nel contatto con la corta inferiore,  l’effetto (sinistro) tende a portarla verso sinistra e quindi verso il primo birillo da due punti dalla nostra parte. Concentriamo allora sul passaggio immediato sul filotto e dopo faremo, probabilmente, sempre per la stessa considerazione, il birillo da 8 vicino a noi.

Meglio ancora, diamo un piccolo errore per passare sul 8 esterno così da passare sul filotto di seconda passata.

Facilissimo, è più facile farlo che scriverlo!

Un’altro piccolo suggerimento.

La miglior soluzione di tiro, e vi accorgerete di questo provandolo, è il colpo senza effetto alla battente. Questo perché la nostra biglia, a contatto con la corta superiore dopo aver colpito la avversaria, riceve naturalmente una minima rotazione dovuta al contatto con il panno; rotazione oraria, quindi a favore per una discesa facilitata.

Se non riusciste a portare la battente nel quadrante al centro del biliardo inferiore, aiutatevi con un ulteriore piccolo effetto a favore (nel nostro esempio effetto a sinistra). Comunque non consigliabile per la diversa quantità di avversaria che si dovrebbe mirare con la stecca.

Tutto da provare quindi e riuscire al meglio.emoticon acchito

Buon allenamento, e speriamo di non rimpallare anche in questo Acchito a scendere!

Ciao, grazie per avermi seguito.cropped-header-biliardo-italiano1.jpg

 

 

 

Permalink

3 Responses to Biliardo all’Italiana – Goriziana – Acchito a biglia libera

  1. Mario says:

    Descrizione perfetta delle 2 a scendere su bilia in mano,io quando noto che la presunta vittima è in difficoltà sulla garuffa piena lo gioco anche a 5 birilli e mi capita di marcare anche 12
    Oppure come dici tu senza taglio e spingendo un pò di + porto la mia quasi in corta e l’avversa risale fino ai birilli
    Ti dico che fa male forse + delle 3 passate

  2. bi bi says:

    Ciao Vito, bella domanda.
    Hai sicuramente visto nel Manuale Angolo 50 le traiettorie tra 3ª e 4ª sponda.
    Prendi quelle come riferimento ricordando i punti che la battente deve toccare “sul panno”.
    Ricorda il valore dell’acchito di pallino che è molto importante.
    Comunque mi riprometto di farti avere un sistema più completo. Ciao grazie.

  3. Vito Stanfa says:

    Ciao Roberto, vedo che hai approfondito bene il tiro di acchito con biglia libera.
    Ora ti pongo un quesito.
    Vorrei sapere se esiste un conteggio simile al 2 sponde a mo di 3, cioè il 3 sponde a mo di 4.
    Mettiamo che le due palle siano posizionate verso il posto dedicato al pallino nelle due mezzerie del biliardo ed io dopo tre sponde vollessi tirare forte a colpire a volo la palla avversaria per fare il rovescio o prenderla piena per poterla rinterzare.
    Spero che mi sia spiegato bene.
    Ciao Vito